ufficioprotocollo.comune.scorrano@pec.rupar.puglia.it
  Il Comune   |   Strutture   |     Cultura e tempo libero   |   Foto Gallery   |   Servizi al Cittadino   |  Cartografie della città   | Santa Domenica   |   Chiese   |   Contatti
spaziatore
Il Comune
Sindaco
Consiglio Comunale
Giunta Comunale
Commissioni Consiliari
Segretario Generale
Statuti e Regolamenti
Delibera di Consiglio
Delibere di Giunta
Atti Albo
Albo Pretorio On Line
Pubblicazioni di Matrimonio
Suap

Strutture
Asilo
Ospedale
Associazioni
Scuole
Settori Aree di Attività
Sportello del cittadino
Polizia Municipale

Cultura e Tempo Libero
La storia
Cosa vedere
Eventi in città
Itinerari
Dove mangiare
Dove dormire
Prodotti tipici
Torna Indietro
La storia

Nel cuore della penisola salentina: Scorrano



Scorrano sorge  sul versante occidentale di una collinetta collegata alla serra che da Corigliano si snoda fino a Castiglione a quasi un centinaio di metri sul livello del mare.

Non si conosce l’esatta ragione per la scelta del sito ma si pensa che, come i paesi vicini , sia stato un fattore miliare che abbia influenzato lo sviluppo del paese.

L’origine romana del paese è da collegarsi al console romano Marco Emilio Scauro.

Il territorio è interessato da diverse presenze archeologiche che testimoniano inoppugnabilmente la frequentazione umana a partire da un periodo che va dal tardo eneolitico fin quasi alle soglie dell’età moderna. I vari reperti come il menhir “Cupa”, la grotticella-sepolcro del bosco”Pecorara” insieme alle varie tombe medioevali confermano questa tesi.

Più puntuali i riferimenti che collocano Scorrano come centro Bizantino con un passato da piccolo centro rurale.

In epoca medioevale passato da mani Sveve fino al 1268 fu concesso come bottino di guerra a Carlo D’Angiò. Abbiamo notizie certe che nel 1400 il feudo passò di proprietà a Buzio De Tolomei.

Partecipò alla guerra otrantina contro i turchi (a testimonianza dalla collaborazone sono presenti proiettili di bombarde ai piedi della colonna di Santa Domenica e all’ingresso del municipio).

Nei secoli seguenti la sua storia è legata ad avvenimenti di interesse quasi esclusivamente interno come i lavori di miglioramento dell’urbanistica e la costruzione di edifici sacri come la chiesa madre e il convento dei frati Cappuccini e dei frati Agostiniani. Numerose anche le costruzioni civili come palazzo Veris e Frisari.

Si delinea così un nuovo volto urbano che renderà Scorrano uno dei centri abitati più interessanti di tutto il Salento, sia per l’impianto urbanistico, rimasto pressoché medioevale, che per l’aspetto architettonico.

 

 

 

 

 

 

 


   
separatore
Torna Su
Amministrazione Trasparente
 
Amministrazione Trasparente



Siti Tematici
Borsa Naz. del Lavoro
CCIAA di Lecce
Provincia di Lecce
Puglia Impiego
QUOTIDIANO DELLA P.A.
Regione Puglia
Siti tematici
 
 Operazione trasparenza
 
 Lavoro

spaziatore
Comune di Scorrano (LE) - Via Umberto I, 35 - 73020 Scorrano - P.Iva 01908280751 - C.F. 83000350757 - Tel. 0836 1968033- Fax. 0836 464007
Il Comune   |   Strutture   |     Cultura   |     Servizi al Cittadino   |   Contatti   |   URP   |   Privacy   |   Note Legali